Facoltà di Filosofia - UPS

L'Istituto di Scienze Religiose (ISR)

L'ISR: L'Istituto di Scienze della Religione

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’ISR è iniziato nel 1966 come Centro di Studi sull’Ateismo, nel febbraio 1964. Istituto per lo studio della religione e dell’ateismo, riformulato nell’ottobre 1974 come Istituto per lo studio dei problemi della religione, nel 1978 come Centro per lo studio delle religioni e dell’ateismo, nel 1980 come Centro studi sull’ateismo, nel 1983 come Centro Studi Religiosi, infine dal 1989 il nome attuale di Istituto di Scienze della Religione. Oltre alle numerose opere dei singoli componenti, prima come Centro Studi Religiosi e poi come ISR ha pubblicato 7 numeri di Cronache e Commenti di Studi Religiosi tra il 1983 e il 1997, i primi sei con la direzione di don Carlo Cantone, il settimo di don Scaria Thuruthiyil; don Maurizio Marin (2000-2016) ha invece pubblicato sei raccolte di contributi per Tavole Rotonde (2002, Eleos: l’affanno della ragione. Tra compassione e misericordia; 2004 Ira e sacrificio. Negazione del divino e dell’umano?; 2009, L’ambivalenza del nulla, tra negazione dell’umano e apertura al divino; 2011 Ritorno alla mitologia: risorsa e tentazione; 2014, Sapienza, saggezza e filosofia: teoria e pratica come vertice umano aperto al divino; 2016, Le ragioni dell’ateismo, spunti di dialogo per i credenti). Come dimostrano le variazioni dei nomi, dei regolamenti e delle pubblicazioni, l’ISR ha cercato in vari modi di contribuire alla promozione della cultura secondo le risorse disponibili e le nuove esigenze emerse. Per incoraggiare l’incremento delle ricerche e favorire maggior coinvolgimento dei docenti, si propone un Regolamento in 6 punti dell’ISR:

1. L’ISR ha per scopo promuovere la ricerca universitaria su argomenti filosofici attinenti alla religione da una prospettiva interdisciplinare e convergere i risultati in un Congresso o Tavola Rotonda seguita o preceduta da una pubblicazione.

2. Il suo Direttore è un docente salesiano in quanto ha residenza stabile nell’Università ed è eletto ogni tre anni dal Collegio Docenti della Facoltà di Filosofia dell’UPS di Roma.

3. Sono Membri Permanenti i docenti della FF dell’UPS di Roma che aderiscono in modo gratuito all’ISR e sono approvati a voce dal Collegio Docenti.

4. Sono Collaboratori tutti coloro che sono invitati, dal Direttore o da uno dei Membri Permanenti con approvazione del Direttore, a collaborare al progetto di ricerca avviato.

5. I Membri Permanenti con il Direttore si riuniscono ogni tre mesi dell’Anno Accademico per esaminare la situazione delle ricerche.

6. Per elevare il più possibile la qualità delle ricerche si stabilisce un Convegno o una Tavola Rotonda ogni due anni con la possibilità di affidarne la direzione anche ad un Istituto Affiliato o Aggregato alla nostra Facoltà.

 

Membri Permanenti 2017-2018: MARIN MAURIZIO (Direttore), KURUVACHIRA JOSE, HYPPOLITE MAURICE ELDER, MANTOVANI MAURO, FRENI CRISTIANA, BAGGIO GUIDO, PERILLO GRAZIANO, SCHWAIGER CLEMENS

2017-18 - Università Pontificia Salesiana - Facoltà di Filosofia

Cerca