Facoltà di Filosofia - UPS

Notizie

Tavola rotonda: "Alle radici del fanatismo"

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

"Alle radici del fanatismo" è il titolo della tavola rotonda organizzata dalla Facoltà di Filosofia e svoltasi nel corso della mattinata dell’8 novembre 2017, presso l’UPS. L’iniziativa è stata curata dall’Istituto di Scienze della Religione, nella persona del suo direttore, il prof. Maurizio Marin sdb. La mattinata è stata strutturata in due momenti: il primo di carattere storico, il secondo in cui sono state presentate considerazioni in un'ottica umanistica. Due relatori sono intervenuti nello scandire ciascuno dei due momenti. La prima riflessione è stata offerta dalla prof.ssa Celeste Intartaglia (Pontificio Istituto di Studi Arabi e d'Islamistica), che ha presentato una relazione dettagliata sul tema dell'intolleranza e del fanatismo nelle comunità islamiche-nizārite nei secoli XI-XIII. Il secondo intervento, affidato al prof. Francesco Casella (Facoltà di Scienze dell’Educazione, UPS) ha tracciato un excursus storico sul difficile passaggio dall'intolleranza alla tolleranza religiosa a partire dall'antichità politeista, per passare ai primi secoli dell’era cristiana, alla complessità del medioevo, al luteranesimo, fino a giungere ai giorni nostri, con la tutela della libertà di coscienza, esposta nel decreto conciliare "Dignitatis humanae".

Nella seconda parte della tavola rotonda è intervenuto il prof. Maurizio Rizzuto, docente di Psicologia sociale presso l’UPS, che ha proposto una serie di elementi psicologici, sociali e antropologici che contribuiscono a creare il pensiero unico che porta al fanatismo. Infine, il prof. José Luis Moral (Facoltà di Scienze dell’Educazione, UPS) ha mostrato come il fanatismo – che sotto le vesti dell'Illuminismo aveva di mira la distruzione della religione, mentre nell'epoca moderna si presenta come uno sradicamento del senso esistenziale – possa essere efficacemente ridimensionato proprio nel cristianesimo, laddove si offre una rappresentazione del Trascendente che ha una forte incidenza sull'Immanente. Tutto questo ha un nome: Gesù.

I testi delle relazioni tenute nella tavola rotonda, unitamente a numerosi altri contributi sul tema, preparati da professori della Facoltà e da altri studiosi, saranno presto disponibili in una pubblicazione digitale a cura dell’editrice LAS.

Davide Baccaro

Studente FF

2017-18 - Università Pontificia Salesiana - Facoltà di Filosofia

Cerca